Traslocare in … Piemonte

La regione delle opportunità

Reggia di Venaria, situata poco fuori Torino

Grazie alla strategica posizione, il Piemonte spicca come luogo di opportunità. Confina, infatti, con la Lombardia, facilmente raggiungile in treno, la regione cardine dell’economia che offre numerosissimi posti di lavoro.
Un ulteriore aspetto positivo è la direzione contraria presa in merito ai prezzi, rispetto alle altre regioni del nord. Il costo della vita è basso. Addirittura, secondo alcuni dati raccolti dall’Istat, il capoluogo di regione, Torino, sarebbe la città più economica.
Oltrepassando il discorso costi, è doveroso ammettere che a Torino si respira aria di libertà, grazie alle vicine alpi e al clima temperato. Offre soprattutto numerose possibilità di svago e intrattenimento, grazie alle risorse naturali e paesaggistiche.

Nelle città non mancano rimandi artistici ai periodi del passato, come al Barocco nelle Residenze Reali, al Romantico e al Neoclassico

Città ideale : Torino

Partendo dal costo dell’abitazione, Torino offre prezzi standard, 9,08 € mq per gli affitti e 1.727 € al mq per acquistarne una. Costi che sono in continuo calo dal 2017.

Trovare lavoro nel capoluogo per un laureto non risulta difficile. Secondo alcuni dati raccolti da alcune Università, l’86 % dei neolaureati entro un anno trova un impiego,. Per un Diplomato la ricerca può essere ardua, ma non impossibile. In più, sono moltissime le aziende automobilistiche, come la FIAT, Lancia, IVECO che hanno stabilimenti in città e ricercano personale. 

Muoversi a Torino con i Trasporti, per coloro che non hanno un’ automobile di proprietà, è davvero facile. E’ previsto un servizio a 360° con mezzi urbani, extraurbani e suburbani. 

Per condurre una vita agiata bastano poco più di 1200 euro. Una cifra irrisoria, se confrontata al necessario per sopravvivere in altre grandi città, come Milano che ammonta 1600 €.

Anche Novara sfiora il podio

trasferirsi a novara

Qui, nella cittadina di Novara, i prezzi degli immobili si sono bloccati. Infatti, per la posizione accattivante, vicinissima a Milano, è ambita dai lavoratori meneghini che non desiderano vendere un rene e un polmone per gli affitti.
Secondo Immobiliare, il rinomato sito dove cercare casa online, il prezzo al mq per gli affitti è di 8,79 € in pieno centro e di 5,85 € per le zone di Vignale. Il denaro richiesto al mq, per acquistare casa in una zona centralissima è 1.683 €.  Spostandosi in periferia, nel quartiere di Sant’Abagio si spende sino a 922 € al mq.

Anche per gli studenti è vivile. Infatti, bastano 200 euro per l’affitto di una stanza, circa 150 euro per la spesa e 50 euro per la vita mondana, spendibile nei pub e nelle discoteche di zona.

I mezzi pubblici sono efficienti sia per la zona urbana che extra urbana. In orario feriale passano ogni quindici minuti.

In ambito lavorativo, si sta sviluppando sempre di più il settore logistico e delle vendite.

Un'anima culinaria ricca

La gastronomia piemontese colloca nella propria tradizione culinaria burro, formaggi, vini e carni ed è proprio nella sua parte più viva che si distingue un’anima ricca. Infatti, è in parte padana, prealpina e francese. 
L’influenza francese la si nota nella quasi totale assenza di pasta nella tradizione e nella ricchezza delle “entree”, i cosiddetti antipasti testimoni inequivocabili di un’abitudine culinaria ricca. 
In alternativa alla pasta, come primi piatti, spuntano i tajarin, i ravioli del plin e i risotti.
Le sfiziosità non mancano nel capoluogo di regione, infatti l’invenzione dei grissini appartiene a questi luoghi, così come quella del cioccolato, espresso sino ad oggi nella soave bontà del cioccolato gianduia, conosciuto meglio come gianduiotto e dei biscotti savoiardi.

Le ricette della tradizione sono numerose, ma spiccano sulla tavola le più apprezzate. 
Il Riso In Cagnon, un ottimo e semplice primo piatto, è preparato con un mix di burro e formaggi teneri. 
La Bagna Cauda è uno dei pochi piatti di umili origini, ma rappresenta il fondamento della cucina piemontese; gli ingredienti fondamentali sono le acciughe, il burro e numerose verdure, fra le quali peperoni, cardi, verza topinambur e invidia.

Come seconda portata, i Cardi con la Fonduta sono particolarmente apprezzati, quasi quanto il rinomato Fritto Misto alla Piemontese.

Per addolcire il palato con una ricetta tipica del Piemonte, si può senza dubbio ricorrere alla preparazione del  Bonet, un budino preparato con uova, latte, zucchero, cacao, amaretti  e fernet, in seguito sostituito con il Rum.

traslocare in piemonte
Panna Cotta, un altro tipico dolce Piemontese al cucchiaio.

Trasferirsi in Piemonte con

Affidati solo a dei professionisti per i traslochi, soprattutto se sono da operare sulla lunga distanza.
Con Traslochi Boris avrai la qualità che solo dei veri esperti del settore possono offrirti e la celerità nel trasporto e nel rimontaggio che tutti desiderano.
I nostri professionisti ti affiancheranno in ogni fase del trasporto, dandoti preziosi consigli anche sulla burocrazia di cui bisogna occuparsi per un cambio residenza o semplici suggerimenti di design.

Trasloco in Piemonte?

Arriviamo in qualsiasi città! Torino, Novara, Alessandria, Asti, Biella. Insomma, dove sarà la tua nuova casa, noi arriveremo

RICHIEDI IL TUO PREVENTIVO

GRATUITO E SENZA IMPEGNO
QUI