Piante da appartamento: quali scegliere?

Ti piacciono le piante ma non hai un giardino né il tempo per coltivarle? Scegli tra quelle che hanno bisogno di meno cure e sono più adatte a vivere in appartamento.

Portare un po’ di verde in casa è il sogno di chiunque ami le piante e i fiori. Ma troppo spesso i ritmi frenetici della vita non ci permettono di dedicarci al giardinaggio. Senza contare che non sempre si dispone di giardino o di una terrazza. 

Se ti ritrovi in questo profilo, puoi pensare di inserire delle piante da appartamento che richiedono davvero poche cure, oltre a essere molto eleganti e decorative.

Per approfondire: Come traslocare le piante

Perché scegliere le piante da appartamento?

Non mi dire che ci hai già provato con le piante in casa e ti è andata male. Probabilmente si trattava di una tipologia poco indicata per gli spazi chiusi e poco arieggiati.

Se scegli una pianta da appartamento avrai molte soddisfazioni e benefici. Tra questi:

  • un ambiente fresco e vitale
  • il miglioramento delle condizioni dell’aria che si respira
  • un elemento di arredo elegante capace di creare atmosfere suggestive
  • sono semplici da gestire: richiedono solo un po’ d’acqua e il giusto posizionamento

Come scegliere una pianta da interno?

La scelta di una pianta da appartamento dipende in gran parte dalle caratteristiche di casa tua. In particolare da questi fattori:

  • temperatura dei locali
  • esposizione alla luce
  • dimensione degli spazi
  • umidità 

In linea di massima ti consiglio di scegliere piante che resistono bene agli sbalzi termici. 

La tua pianta ha bisogno di una buona esposizione alla luce. Se la tua finestra è esposta a sud o a sud-ovest scegli una pianta che ama gli spazi pieni di luce. Se invece è esposta a nord, scegline una che preferisce la penombra.

Se hai uno spazio limitato scegli una pianta a crescita contenuta. Se hai soffitti alti puoi provare a prendere una pianta che che si sviluppa in altezza

La bassa umidità (che è indipendente dalla temperatura) può provocare il deperimento di alcune varietà di piante. Quindi valuta il grado di umidità di casa tua. 

 

Piante da appartamento senza impegno

Proverò a suggerirti tre piante da appartamento che richiedono poco impegno da parte tua

Piante da appartamento: bambù della fortuna

Bambù della fortuna

Il bambù della fortuna (Dracaena braunii) è originario delle foreste pluviali tropicali ed è ottima come pianta da appartamento (a differenza del vero bambù).

Richiede pochissima cura: basta innaffiarlo una volta a settimana, posizionarlo in un ambiente luminoso (ma senza luce solare diretta). Vive bene a temperature moderate (20-25° gradi di giorno e 15-20° di sera).

Questa pianta dona felicità e prosperità. Per questo la si trova nei ristoranti o nelle reception degli alberghi (spesso vicino alla cassa!). I fusti verdi hanno un aspetto nodoso e sono dotati di splendide cicatrici fogliari bianche.

Aloa vera 

L’aloe vera è una pianta succulenta della famiglia delle Aloeaceae. Proviene dalla penisola arabica ma è coltivata in molte zone del mondo a clima caldo e secco.

L’aloe vera ha bisogno di poca acqua e poca luce. Se viene esposta direttamente alla luce solare le loro foglie diventano rosse.

E’ un ottimo rimedio naturale per tagli, escoriazioni o scottature. All’interno delle foglie si trova un gel dalle proprietà emollienti per la pelle. Non temete però, la parte tagliata si cicatrizzerà in fretta!

Piante da appartamento: aloe verde

Kentia

L’aloe vera è una pianta succulenta della famiglia delle Aloeaceae. Proviene dalla penisola arabica ma è coltivata in molte zone del mondo a clima caldo e secco.

L’aloe vera ha bisogno di poca acqua e poca luce. Se viene esposta direttamente alla luce solare le loro foglie diventano rosse.

E’ un ottimo rimedio naturale per tagli, escoriazioni o scottature. All’interno delle foglie si trova un gel dalle proprietà emollienti per la pelle. Non temete però, la parte tagliata si cicatrizzerà in fretta!