Come arredare la tua casa: lo stile etnico

La rubrica di arredamento di Traslochi Boris. Oggi ti proponiamo lo stile etnico per la tua casa.

Hai intenzione di trasferirti in una nuova casa e stai pensando di cambiare stile di arredamento? Traslochi Boris è ancora una volta dalla tua parte, per aiutarti a scegliere il look più adatto alla tua abitazione.  

Dopo avervi parlato dello stile orientale, ora ci occupiamo di un altro stile che richiama terre lontane e culture tradizionali di popoli africani e orientali. Stiamo parlando dello stile etnico. Vediamo insieme perché potrebbe essere quello ideale per la tua casa!

Che cos'è lo stile etnico

Lo stile etnico ama ricreare atmosfere esotiche, invita al viaggio e asseconda la tua voglia di evasione verso paesi lontani. La parola etnico si riferisce a etnia, a ciò che è proprio di un popolo. Da questa definizione puoi già trarre qualche suggestione sul tipo di arredamento.

Questo stile predilige prodotti artigianali locali, ispirati a costumi e a tradizioni popolari. La grande quantità di colori ne fanno uno stile flessibile, capace di adattarsi a ogni personalità. Gli elementi naturali e i motivi animalier rimandano immediatamente  alla natura.

Se vuoi arredare la tua casa in stile etnico, devi essere un viaggiatore che ama collezionare oggetti dei posti che visiti (non devono però sembrare souvenir per turisti). L’etnico unisce oggetti, tessuti e colori di popolazioni a noi lontane, sposando influenze tra Est e Ovest.

Arredare la casa in stile etnico

Lo stile etnico si muove tra occidente e oriente, mescolando culture e tradizioni molto diverse tra di loro. Potrebbe però sembrare strano mettere nella stessa stanza un tappeto persiano, un vaso cinese e un mobile in stile africano.

Come per tutti gli stili di arredamento, ciò che importa è la progettazione. Vediamo insieme quali potrebbero essere gli elementi caratterizzanti dello stile orientale:

  • Gioca con i colori. Per le pareti e i pavimenti ti consiglio i colori chiari, come il bianco o il beige, ma vanno bene anche le tinte scure come il blu o il verde. L’importante è che siano tonalità opache e uniforme, adatte come base per gli oggetti più colorati.
  • Ciò che più caratterizza lo stile etnico sono i materiali e i motivi. Puoi spaziare dagli arabeschi ai disegni sui tappeti. Usa materiali grezzi e poco lavorati, come cotoni, lini e lane, ma soprattutto il legno.
  • Sono però gli accessori a creare un’atmosfera magica alla casa. Vasi, soprammobili, cuscini, tappeti di lana, stampe o fotografie di paesi lontani, tribali e animalier. Impreziosisci il tutto con incensi profumati e aromi a contrasto. 
  • Scegli una luce naturale soffusa dai toni caldi, dalle lanterne ai paralumi di carta di riso.