Come arredare la tua casa: lo stile contemporaneo

La rubrica di arredamento di Traslochi Boris. Oggi ti proponiamo lo stile contemporaneo per la tua casa.

Hai intenzione di trasferirti in una nuova casa e stai pensando di cambiare stile di arredamento? Traslochi Boris è ancora una volta dalla tua parte, per aiutarti a scegliere il look più adatto alla tua abitazione.  

Dopo avervi parlato dello stile coloniale, ora ci occupiamo di uno stile al passo con i tempi e in perenne evoluzione, dalle line semplici e pulite. Stiamo parlando dello stile contemporaneo. Vediamo insieme perché potrebbe essere quello ideale per la tua casa!

Che cos'è lo stile contemporaneo

Lo stile contemporaneo è per sua stessa definizione ancorato al presente, pertanto non può fare a meno di subire le influenze della moda. Per questa ragione non si può parlare di uno stile definibile con precisione, poiché le nuove tendenze contribuiscono a rimodellare i suoi caratteri costituitivi.

Se volessimo comunque fissare gli elementi imprescindibili dello stile contemporaneo, potremmo usare le stesse parole che qualificano le esigenze dell’uomo contemporaneo: semplicità, comodità e cura dell’estetica.

Ne deriva la funzionalità e la bellezza dell’arredo, che incontrano forme minimaliste. Fondamentale è l’impiego della tecnologia, soprattutto nei materiali innovativi. Non più il legno che caratterizza molti stili che richiamano al passato, ma il corian per la cucina o il gres porcellanato per i pavimenti.

Arredare la tua casa in stile contemporaneo

Se vuoi arredare la tua casa in stile contemporaneo, dovrai stare attento a non rendere l’ambiente domestico troppo freddo e poco ospitali. Essenzialità, colori neutri, praticità e arredo minimo possono risultare respingenti. Proveremo perciò a darti qualche consiglio:

  • Il colore per eccellenza dello stile contemporaneo è il bianco. Cerca di scegliere i toni più caldi, meglio se sporcati di rosa o di giallo. Il bianco in qualunque sua sfumatura è adatto per gli arredi, le pareti e i pavimenti.

  • Puoi usare il vetro e il cristallo per i tuoi ambienti. Sono materiali eterei e molto raffinati per i tuoi accessori. Altri materiali da sfruttare sono quelli lucidi o semilucidi come marmi, legni laccati e metalli.

  • A livello decorativo puoi ricorrere a modanature per le ante dei tuoi mobili, a boiserie e alle cornici.