Come arredare la tua casa: lo stile coloniale

La rubrica di arredamento di Traslochi Boris. Oggi ti proponiamo lo stile coloniale per la tua casa.

Hai intenzione di trasferirti in una nuova casa e stai pensando di cambiare stile di arredamento? Traslochi Boris è ancora una volta dalla tua parte, per aiutarti a scegliere il look più adatto alla tua abitazione.  

Dopo avervi parlato dello stile etnico, ora ci occupiamo di uno stile dai toni delicati un po’ all’inglese e leggermente esotici, che mescola le culture europee e quelle dei paesi colonizzati tra Seicento e Settecento. Stiamo parlando dello stile coloniale. Vediamo insieme perché potrebbe essere quello ideale per la tua casa!

Che cos'è lo stile coloniale

L’arredamento in stile coloniale nasce nell’ambito dell’occupazione occidentale di gran parte dei continenti di Africa, India e America. Come si può evincere non esiste uno stile unico, ma si declina in diverse tendenze a seconda delle influenze del singolo paese colonizzato. 

Nello stile coloniale americano, il legno è il materiale predominante. Le tonalità calde sono quelle più adatte e le linee sono classiche ed essenziali. I mobili sono eleganti e massicci. Anche i dettagli sono ricercati ma non troppo elaborati. I colori, sempre sobri, ricordano le sfumature della terra: rosso scuro, bordeaux, marrone e beige.

Lo stile coloniale non è sempre all’insegna della moderazione, quello africano è al contrario decisamente più esagerato. Caratterizzato da arredi sfarzosi e accuratamente ricercati che si possono reperire direttamente nei negozi di antiquariato.

Le diverse tendenze di questo stile sono però accomunate, oltre che dall’uso massiccio del legno, dall’impiego del peltro. Questo metallo (una lega composta principalmente di stagno e di altri materiali come il rame) ha il vantaggio di non ossidarsi e rimanere inalterato nel tempo.

 

Arredare la tua casa in stile coloniale

Lo stile coloniale (soprattutto quello americano) è influenzato dall’arredamento  in stile inglese, tipo quello che puoi vedere nelle case inglesi. Vediamo cosa non può mancare nella tua casa in stile coloniale:

  • Quando si pensa allo stile coloniale ci si figura i mobili con le sue particolari finiture. Sono caratterizzati dall’impiego del legno massello di toulipier, di colore chiaro e biancastro. Non preoccuparti per il prezzo, è piuttosto economico.
  • Di fondamentale importanza (almeno quanto il legno) è il ricorso di tappezzeria, tessuti, tende e rivestimenti per i divani
  • Usa l’illuminazione artificiale, preferendo lampadari di grosse dimensioni. Meglio se in vetro o in metallo.